3630 visitatori in 24 ore
 255 visitatori online adesso


destionegiorno
Stampa il tuo libro



Enrico Baiocchi

Enrico Baiocchi

Ciao a tutti.

Nasco tantissimi anni fa in quella che è universalmente considerata la culla dell'arte: Roma, sotto l'ombra del "cuppolone".
Innamorato dell'arte in tutte le sue forme, pittura, scultura e musica, l'immagine è il mio credo, mi sono avvicinato alla scrittura da pochissimi anni, ... (continua)


La sua poesia preferita:
Quando mi scavalca il tempo
Mi perdo nell’alternarsi
delle ombre,
quando mi scavalca
il tempo,
senza più distinguere
lo ieri dal domani,
ripercorro, sudando,
i passi di memorie
nascoste dal velo
bluastro della nebbia.

E’ soltanto una sottile linea,
un accento...  leggi...

Nell'albo d'oro:
Darsi negli occhi
Quando incontro le tue labbra
non è soltanto il darti un bacio
è lottare nella tempesta dei sapori

quando la mia mano sfiora il viso
non è il solo darti una carezza
è gustare l’odore violento del desiderio

ma è nell’abbracciar dei nostri...  leggi...

E tu dormi nel mio libro
Di luminose gemme,
una collana a incorniciar
quegli indelebili graffiti.

Incisi da un pennino d’oro,
nella corona spezzata
di un’infuocata sfera,

uno sciame di lapilli
di magma, ancora ribollente,
accompagna una preghiera

incerto...  leggi...

Caduto da’n zogno
Com’è diventata stupida sta vita
senza l’amore tuo ... s’è appassita
me sembra amara pure l’aria che respiro
si nun me senti nun te devi da penziero.

Quanno volavo, tenendote pe’ mano
era un ber viaggio ... sempre più lontano
poi ho fatto ‘n...  leggi...

La ragione del cuore
Mi sono chiuso al buio
per non poter vedere
immerso nella schiuma
per non voler sentire
riflesso in uno specchio
cercando di capire
ripetuto mille volte
che forse in questi giorni
c’è stato solo sesso
che un sogno nella vita
rimane sempre un...  leggi...

Amami, baciami, abbracciami
Quando si insinua il freddo
sotto le lenzuola

amami

perché tra le tue braccia
torni a scaldarsi il cuore

e se sentirai nel buio
il rumore di una lacrima

baciami

perché la tua dolcezza
annulli il mio dolore

ma se negli occhi un...  leggi...

Cuore vuoto
Mi manchi
mi manca la tua bocca
un dolce nido d’api
mi mancano i tuoi occhi
dove si specchiano le stelle
mi manca il tuo sorriso
un fiammifero dell’anima
mi mancano le mani
che scaldano il mio viso
trascinano carezze
e asciugano le lacrime
mi...  leggi...

A immagine e somiglianza
Hai vissuto
credendo in quei valori
che ti hanno costruito
una rigida corazza
hai voluto
coronare i tuoi amori
quando nel mezzo
di una guerra pazza
con la mamma
hai creato una famiglia
donando amore
a tre figli ed una figlia
hai...  leggi...

Fotografia
Se potessi
rompere quel vetro
per esserti vicino
carezzare quel volto
per scaldare la mia mano
sfiorare quella bocca
per donarti l’anima
baciare quegli occhi
per aspirarne lacrime
scivolare tra i capelli
e nelle spirali incatenarmi
spegnere la...  leggi...

Frutti di un amore
La notte, di nascosto
scruto il vostro sonno
vorrei svegliarvi
e dirvi quanto vi amo,
la mano resta ferma e stanca,
vorrei gridare per chiamare lei
ma il gelo copre le mie labbra,
rivedo l’angelo, dono della vita,
vorrei fermarlo e riportarlo a...  leggi...

Inizio e fine di una vita
Accaldati, ansimanti, felici,
perduti nella complicità dell’erba,
le nostre mani legate
nell’attimo più lungo dell’amore
accaldati, tremanti, piangenti,
nascosti nell’oscurità di una stanza,
le nostre mani legate
nell’eternità dell’addio...  leggi...

Enrico Baiocchi

Enrico Baiocchi
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
Quando mi scavalca il tempo (21/05/2015)

La prima poesia pubblicata:
 
Soffro sognando (02/01/2010)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Inseguire la paura (16/04/2020)

Enrico Baiocchi vi consiglia:
 Caduto da’n zogno (04/03/2011)
 Brandelli di parole (08/04/2011)
 Il sorriso della luna (20/02/2010)
 Impossibile poesia (24/06/2013)
 Come il sole che ogni giorno muore (08/01/2013)

La poesia più letta:
 
Cuore vuoto (24/05/2010, 15465 letture)

Enrico Baiocchi ha 10 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Enrico Baiocchi!

Leggi i segnalibri pubblici di Enrico Baiocchi

Leggi i 1919 commenti di Enrico Baiocchi


Leggi i racconti di Enrico Baiocchi

Le raccolte di poesie di Enrico Baiocchi

Enrico Baiocchi su Facebook


Autore del giorno
 il giorno 24/11/2020
 il giorno 09/11/2020
 il giorno 25/10/2020
 il giorno 10/10/2020
 il giorno 25/09/2020
 il giorno 10/09/2020
 il giorno 26/08/2020
 il giorno 11/08/2020
 il giorno 13/07/2020
 il giorno 16/06/2020
 il giorno 03/06/2020
 il giorno 20/05/2020
 il giorno 06/05/2020
 il giorno 21/04/2020
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019

Enrico Baiocchi
ti consiglia questi autori:
 Antonio Biancolillo
 Rasimaco
 Patrizia Ensoli
 Nadia De Stefano
 Ventola raffaele

Seguici su:



Cerca la poesia:



Enrico Baiocchi in rete:
Invia un messaggio privato a Enrico Baiocchi.


Enrico Baiocchi pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

DonneModerne.com DonneModerne.com

PortfolioPoetico.com PortfolioPoetico.com




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Quell'estate rovente

Amore

Ragazzi appena sbocciati, ancora acerbi e pieni di speranza.

Come ogni anno, con la famiglia, allora si usava così, a 14 o 15 anni non potevi andartene per conto tuo, e l’estate si passava tra il fare salamandre al sole e qualche gelato nella pineta, i più grandi se ne andavano la sera a ballare alla Nave di Fregene e da fuori, noi ragazzini, bruciavamo di invidia

Erano già sei giorni che a un metro di distanza ci guardavamo, qualche timido sorriso, ogni tanto un tuffo in acqua per mostrare i muscoli che non avevo, qualche commento sui bagnanti, poi sotto gli ombrelloni, mentre la radio mandava malinconiche canzoni, passavamo la maggior parte del tempo a coltivare la comune passione, il disegno.

Entrambi, su un asciugamano, con il nostro album poggiato sulle gambe incrociate, le due sdraio disponibili erano proprietà privata dei genitori oppure dei fratelli più grandi, sfornavamo creature in bianco e nero un po’ fantastiche ma più spesso a immortalare con irriverenza lo spettacolo noioso che si offriva ai nostri occhi, illustrazioni ombreggiate nonostante il sole cocente, qualche curioso alle nostre spalle ci riempiva di orgoglio con complimenti fatti prima ai genitori, tipo: “in gamba il suo bambino eh?” e quel “bambino” era peggio di una coltellata, poi, però, quella paccata sulle spalle accompagnata dal solito “bravo farai strada” riempiva di soddisfazione e arrossava il nostro viso.

La mattinata passava nella solita routine, poi all’improvviso un’idea: infantile, ma rivelatasi efficace: ”dai facciamo una gara? Proviamo a rifare il viso di quella ragazza bionda”

Jole rimane stupita, temo capisca la vera ragione della mia proposta, sorride, mi guarda dubbiosa, spero anche che magari sia un po' gelosa, mi assale il timore che mi dica “che cretinata”, ma poi acconsente.

Sono euforico, ho lanciato la sfida così, d'impulso, ma mi rendo conto che ho finito i fogli da disegno, la guardo smarrito, incapace di sostenere i suoi occhi, lei in un nuovo sorriso, che fa aumentare le gocce di sudore che imperlano il mio volto, mi cede l’ultimo foglio del suo blocco, “io disegno direttamente sul cartoncino di fondo” mi dice fingendo di non accorgersi del mio rossore, o forse sì.

Mezz’ora e la gara è già finita, speravo durasse molto più a lungo, devo riconoscere che il suo ritratto è molto più somigliante del mio, “bello”, esce contemporaneamente dalle nostra labbra, il giudizio al disegno dell’altro, in cuor mio la ringrazio di non aver espresso altre parole che avrebbero aumentato e sottolineato il mio disagio.

Decidiamo di scambiarsi le nostre ultime fatiche artistiche, le mani si sfiorano per un attimo in questo passaggio, rimangono come paralizzate, sospese a mezz’aria, una vampata sale sui nostri visi, il cuore si ferma, eppure, corre impazzito, per noi è uno scambio di anelli, i nostri volti lentamente si avvicinano, e un bacio, un semplice innocente bacio sulle nostre guance arrostite, sancisce la nostra promessa.

Altri quindici giorni è durato questo mio primo grande amore, una fiamma perpetua nei nostri cuori, emozioni “sballanti”, il cuore che spingeva il sangue in un vorticoso rally nelle arterie che sembravano scoppiare da un momento all'altro.

Ogni tanto una fuga nell’acqua del mare ci consentiva una relativa “privacy”, ma eravamo costantemente sotto lo sguardo vigile, soprattutto di sua madre, che ogni tanto parlava con la mia, ma non riuscivamo a capire se appoggiavano o meno la tempesta scatenata nei nostri giovani cuori.

Un giorno finalmente, le nostre labbra erano riuscite ad unirsi, in un momento di tregua per un caffè dei nostri genitori, noi essendo ancora troppo giovani per poter bere quel benedetto complice caffè, eravamo rimasti in disparte, sotto gli ombrelloni, nascosti dalle sdraio, avevamo assaporato il gusto meraviglioso di un bacio durato pochi interminabili secondi, avevamo finalmente rubato la felicità al tempo.

Poi anche quell'anno tutto finì, ci scambiammo i numeri di telefono ripromettendoci di risentirsi, l'accordo, o forse solo la speranza tacita di continuare a volare insieme, e con un ultimo bacio sulle guance, sotto il sorriso compassionevole delle mamme ci siamo salutati.

Ciao Jole, chissà dove sei finita, me lo domando ogni volta che riguardando quel ritratto un po’ sbiadito ritorno a quella estate rovente di quasi mezzo secolo fa.

E' proprio vero che il primo amore non si scorda mai.


Enrico Baiocchi 11/11/2010 12:21 2 1324

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.

SuccessivaPrecedente
Successiva di Enrico Baiocchi

Nota dell'autore:
«Un breve ed indelebile ricordo del primo amore, che ho anche riportato in versi tempo fa. Grazie a chiunque leggerà.»

Commenti sul racconto Commenti sul racconto:

«E' scritto con una tale vividezza di ricordi da sembrare che tutto ciò che narra l'autore in quel racconto, scritto con uno stile narrativo piacevole e scorrevole, sia accaduto poco tempo fa. Tutto a ciò a conferma di come certe cose possano restare indelebili nei nostri cuori.»
Anna Maria De Falco

«Il primo amore infiamma i ricordi accendendoli al fuoco del passato, ma le pagine sulle quali vi è disegnato il battito del cuore, non si inceneriscono sotto il sole rovente del presente. Molto ben scritto, piaciuto!»
Chiara Vacchieri

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:

molto dolce..tenero..denso di sentimento..bravo! (ilaria montali)

Ho letto e riletto... ciao Enrico (Patrizia Ensoli)



Vedi i racconti di Enrico Baiocchi:
nella categoria:
dell'anno:












Pubblicate i vostri lavori in un libro

Volete pubblicare un vostro libro, un libro vero? Su carta, con numero ISBN? Con la possibilità di ordinarne copie a prezzo ridotto per voi ed i vostri amici?
Facciamo un esempio: se avete un manoscritto su file doc, docx, odt o pdf già pronto secondo i formati e le impostazioni standard (vedi specifiche) ed un bozzetto di una copertina con immagine a 300dpi allora vi possiamo già fare un esempio del costo con il nostro servizio editoriale base:
Libro di 120 pagine in formato "6x9" (15,24x22,86 cm) in bianco e nero e copertina flessibile opaca a colori pubblicato con il nostro servizio base: 50 copie a 149 euro, 100 copie a 266 euro, 200 copie a 499 euro, comprensive di stampa, iva e spedizione.
Per informazioni cliccate qui.
Attenzione: non tutte le opere inviate verranno accettate per la pubblicazione, viene effettuata una selezione

Racconti

Amore
Storie infinite
L’inferno azzurro
Una scusa proprio banale
Un amore nato per caso - 5
Un amore nato per caso - 4
Un amore nato per caso - 3
Un amore nato per caso - 2
Un amore nato per caso - 1
Anche Margherita all’outlet
Quando a scegliere non è il cuore
Rivederti a Todi
Un piccolo paradiso
Amore grigio perla
Luna park
Quell'estate rovente
Biografie e Diari
Diventare un vecchio rompi balle
Quella gemma verde tendente al rosso
Il mio ricordo più antico
Lui era mio padre
Erano altri tempi - La nizza
Il rompiballe
Suoni luci e colori
Fantasy
Un ingiustificato allarme
Vacanze romane
Sociale e Cronaca
Regina di Poesia
Così come mamma ci ha fatti

Poesie

Racconti

Amore
Storie infinite
L’inferno azzurro
Una scusa proprio banale
Un amore nato per caso - 5
Un amore nato per caso - 4
Un amore nato per caso - 3
Un amore nato per caso - 2
Un amore nato per caso - 1
Anche Margherita all’outlet
Quando a scegliere non è il cuore
Rivederti a Todi
Un piccolo paradiso
Amore grigio perla
Luna park
Quell'estate rovente
Biografie e Diari
Diventare un vecchio rompi balle
Quella gemma verde tendente al rosso
Il mio ricordo più antico
Lui era mio padre
Erano altri tempi - La nizza
Il rompiballe
Suoni luci e colori
Fantasy
Un ingiustificato allarme
Vacanze romane
Sociale e Cronaca
Regina di Poesia
Così come mamma ci ha fatti


Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2020 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it